• Rispetta le norme sulla sicurezza sanitaria per l'emergenza covid-19

Cosa troverai

Aperto tutti i giorni e tutto l’anno sino al tramonto, il Giardino ospita circa mille varietà botaniche con ben 350 specie di rose antiche, fontanelle con ninfee e dieci sculture in bronzo e due gessi dell'artista belga Jean-Michel Folon.

Nato durante il fiorente ottocento fiorentino (1865) dallo stesso architetto del piazzale, Giuseppe Poggi, e su incarico del Comune di Firenze, esso copre circa un ettaro di terreno terrazzato dal quale si gode una splendida vista panoramica della città.

Da "podere di San Francesco", come si chiamava quando apparteneva ai padri filippini venne poi spartito a terrazzamenti da Attilio Pucci che utilizzò la sua posizione e i muri di sostegno delle terrazze per dar vita ad una collezione di rose. Nel 1895 il giardino venne aperto al pubblico durante la festa delle Arti e dei Fiori che la Società di Belle Arti e la Società Italiana di Orticoltura iniziarono a tenere ogni mese di maggio.

Costruito secondo il modello alla francese ha un ambiente naturale bucolico e nel 1998 si è arricchito di uno spazio donato dall'architetto giapponese Yasuo Kitayama, un'oasi giapponese Shorai, donata a Firenze dalla città gemellata di Kyoto e dal tempio Zen Kodai-ji. Un tocco esotico all’interno di questo elegante giardino europeo.

Biglietto: Ingresso gratuitoTelefono: 055/2342426

Continua a leggere

Dove / Punto di ritrovo

Viale Giuseppe Poggi 2 - 50125 Firenze (FI)

Keep in touch

Keep in touch
Rimani informato su cosa accade in città! Seguici sui nostri canali social ufficiali e iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter: a cosa se interessato?

* Iscrivendoti accetti al nostra informativa sulla Privacy, la tua email è al sicuro, non invieremo mai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento