• Rispetta le norme sulla sicurezza sanitaria per l'emergenza covid-19

Cosa troverai

Cos'altro aggiungere per indurti a visitare il nostro “Bel San Giovanni”, come Dante usava chiamare il Battistero? Un'affascinante struttura dalla inconfondibile forma geometrica, ricca di decorazioni che lo rendono tra le opere architettoniche più stupefacenti e simboliche di Firenze.


Di pianta ottagonale, è rivestito all’esterno di marmo bianco e verde di Prato a motivi geometrici e ha una copertura a otto spicchi; la decorazione fu arricchita nel Cinquecento con statue e bassorilievi.
Le tre porte in bronzo dorato sono opera di Andrea Pisano (porta sud, realizzata nel 1330 circa), e diLorenzo Ghiberti (nord, 1402/25 ed est, 1425/52). La porta est, con storie delVecchio Testamento, si apre verso il Duomo e fu definita da Michelangelo "Porta del Paradiso": si tratta di una copia, il cui originale è custodito nel
Museo dell’Opera del Duomo.
All’interno, il pavimento intarsiato di ispirazione araba,risale alla fine del XII secolo, mentre i mosaici delle pareti e della volta,su fondo oro, furono eseguiti fra il 1266 e gli inizi del Trecento da maestri veneziani e toscani. L’opera fu per l’epoca davvero colossale, e costituì un vero e proprio primato: nessuna cupola di quelle dimensioni era stata mai decorata da un mosaico.

 

Tra i tesori artistici custoditi all’interno del Battistero vi si trova il monumento funebre dell’Antipapa Giovanni XXIII,attribuito a Donatello e Michelozzo e scolpito nella prima metà del Quattrocento.

All’esterno è poi possibile ammirare le due colonne in porfido rosso che nascondono un’antica leggenda, sarebbero infatti in grado di riflettere il viso delle persone disoneste. Regalo dei pisani, furono da questi ultimi rese opache prima di donarle alla città in modo da neutralizzarne i poteri.  Leggenda o verità? Provate a specchiarvi augurandovi di non avere brutte sorprese!


Prezzo: € 15,00

Informazioni:

  • Il biglietto unico permette l'accesso a tutti i monumenti del Complesso di Santa Maria del Fiore: la Cupola del Brunelleschi, il Campanile di Giotto, il Battistero di San Giovanni Battista, la Cripta di Santa Reparata nel Duomo di Firenze e il Nuovo Museo dell'Opera del Duomo.
  • Il biglietto va utilizzato entro la mezzanotte del sesto giorno a partire dal giorno di acquisto. L'accesso ai monumenti è consentito entro 48 ore dal momento di accesso al primo monumento. 
  • Con lo stesso biglietto non si può accedere due volte allo stesso monumento.
  • Online è possibile prenotare l'ingresso per Cupola, Campanile e Museo.
Continua a leggere

Dove / Punto di ritrovo

Piazza San Giovanni, Firenze - 50123 Firenze (FI)

Keep in touch

Keep in touch
Rimani informato su cosa accade in città! Seguici sui nostri canali social ufficiali e iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter: a cosa se interessato?

* Iscrivendoti accetti al nostra informativa sulla Privacy, la tua email è al sicuro, non invieremo mai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento