Galleria Rinaldo Carnielo

  • Rispetta le norme sulla sicurezza sanitaria per l'emergenza covid-19

Cosa troverai

L’artista fu un eccellente rappresentante della statuaria celebrativa di fine Ottocento. Fu verista e simbolista, ma soprattutto portò a Firenze lo stile e le tendenze artistiche d’Europa. Entrando nella sua casa-studio potrai ammirare oltre trecento sculture e alcuni dipinti realizzati da pittori a lui contemporanei, quali Silvestro Lega, Michele Gordigiani e Arturo Calosci.

La raccolta costituisce un’importante testimonianza non solo del suo lavoro e delle sue grandi capacità tecniche, ma anche delle diverse correnti artistiche che hanno caratterizzato la scultura italiana del secondo Ottocento e che egli ha saputo interpretare.

I bassorilievi richiamano le forme rinascimentali, testimoniando l’influsso che l’arte fiorentina del Quattrocento esercitò sull’artista di origine veneta; le statue e i disegni preparatori rivelano un’ostinata ricerca veristica. I piccoli bronzi, vasi, centrotavola, battenti, sono invece manifestazioni della sua contemporaneità e del gusto Liberty.

Grazie al lascito del figlio dello scultore, Enzo Carnielo, la Galleria unitamente all’edificio destinato ad accogliere studi di artista, sono stati acquisiti dal Comune di Firenze nel 1957 e rientrano oggi nel circuito dei musei civici.



Continua a leggere

Dove / Punto di ritrovo

Piazza Fra' Girolamo Savonarola 3 - 50132 Firenze (FI)

Keep in touch

Keep in touch
Rimani informato su cosa accade in città! Seguici sui nostri canali social ufficiali e iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter: a cosa se interessato?

* Iscrivendoti accetti al nostra informativa sulla Privacy, la tua email è al sicuro, non invieremo mai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento