La produzione vetraia di Gambassi Terme (secoli XIII – XVI)

  • Rispetta le norme sulla sicurezza sanitaria per l'emergenza covid-19

Cosa troverai

La mostra, allestita presso il palazzo comunale di Gambassi, espone circa 3000 reperti archeologici, sia locali che italiani, risalenti al periodo tra il XIII e il XVI secolo e raccoglie gli studi e le ricerche storiche e archeologiche sulla produzione del vetro in Valdelsa.

Tale attività, documentata fin dal XIII secolo e ormai scomparsa, ha costituito per secoli un elemento caratterizzante per l'intero territorio. La presenza di materie prime e combustibile nonché l'ubicazione centrale rispetto alla viabilità medievale (le vie Francigena e Volterrana) ha favorito la circolazione della manodopera e degli oggetti, contribuendo al diffondersi della tecnologia del vetro verso i luoghi più remoti della penisola; i bicchieri "gambassini' erano, infatti, prodotti anche fuori sede dai "bicchierai" di Gambassi, attivi in tutta Italia dal XIV secolo in poi.

Le prime fornaci "da bicchieri" erano dislocate in vicinanza dei boschi e dei giacimenti di rocce quarzifere, sempre fuori dai centri abitati; solo nel XV secolo le fornaci funzionarono anche dentro gli abitati.

L'esposizione si articola in tre sezioni:
  1. La produzione del vetro in Italia,
  2. La tecnologia del vetro pre-industriale 
  3. La vita quotidiana nei luoghi di produzione di Gambassi.
La prima sezione presenta la storia del vetro in Italia dalla protostoria fino al XVI secolo, con l'esposizione di reperti vetrai rinvenuti in alcuni siti valdesani. Si prosegue poi con la sezione dedicata alla tecnologia usata nella produzione vetraria preindustriale con particolare riferimento alle materie prime presenti in zona, alle strutture produttive, alle tecniche di lavorazione e modellazione degli oggetti fabbricati nelle fornaci funzionanti tra il XIII e XVI secolo nel territorio di Gambassi. Sono dunque esposti anche strumenti di lavoro, crogioli, scarti di lavorazione ed oggetti in vetro venuti alla luce durante i recenti scavi. Chiude il percorso la sezione che raccoglie gli oggetti d'uso comune con una collezione di bicchieri, bottiglie, fiaschi, urinali, lampane ed i resti di pasti rinvenuti durante gli scavi di Germagnana e di Gambassi.

Preziosi documenti che testimoniano il tenore di vita ed il contesto socio economico dei "bicchierai" gambassini tra Trecento e Cinquecento.  

Biglietto e Prezzi 
Il museo fa parte del MuDEV, il sistema museale che mette in rete I musei delle terre di Leonardo.  Visita la pagina per scoprire come diventare un Pellegrino dell'Arte! 
Continua a leggere

Dove / Punto di ritrovo

Via G. Garibaldi 7 - 50050 Gambassi Terme (FI)

Keep in touch

Keep in touch
Rimani informato su cosa accade in città! Seguici sui nostri canali social ufficiali e iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter: a cosa se interessato?

* Iscrivendoti accetti al nostra informativa sulla Privacy, la tua email è al sicuro, non invieremo mai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento