Opera Ayda . Amore Fatale

  • Rispetta le norme sulla sicurezza sanitaria per l'emergenza covid-19

Cosa troverai

NOME EVENTO: Opera Ayda - Amore fatale

LUOGO EVENTO: Teatro del Maggio Musicale Fiorentino - Cavea

DATA EVENTO: dal 4 all' 8 giugno 2022


DESCRIZIONE EVENTO:

Aida nasce per volere dei Francesi come una Grand Opéra;  grandiosità, trionfalismo, scenari con piramidi e sfingi, parate militari, cori, danze, scene di massa. Un Egitto immaginario e sfarzoso che ben si addiceva ad un idea dell’oriente ‘creato’ a misura degli occidentali. Ma Verdi, da uomo di teatro e artista d’eccezione, inserì nella musica un messaggio più vero: Aida può essere infatti presa a paradigma di una più vasta storia dell’uomo, una storia dove i personaggi non sanno più verso quale meta siano diretti, né quale sia il motivo che li tiene in vita – tutti noi, diceva Verdi “siamo come degli esuli che vagano alla cieca per trovare un motivo per vivere”.

La storia di Aida è letta quindi in questa nuova produzione, come una storia di sempre, senza una precisa collocazione storica (la scena rappresenterà quindi ‘un altrove’ indefinito,  primitivo ma anche distopico) poiché la narrazione di un popolo che cerca di sopraffarne un altro con la violenza e la prevaricazione (come ci mostrano tristemente le guerre contemporanee)  non è solo vicenda di un passato lontano…

Gelosia, invidia, tradimento, frustrazioni e desideri sono le passioni vissute dai giovani protagonisti (non dimentichiamo che Aida, Amneris e Radames sono poco più che adolescenti, come i ‘ragazzi’ del progetto, e sta proprio nell’età anagrafica dei tre, infatti, una delle massime fonti di fascinazione dei giovani interpreti) sopraffatti da un destino che anche a loro appare irrevocabile…

A 150 anni dalla prima rappresentazione, quest’anno il Progetto all’Opera affronta, quindi, uno dei melodrammi di più alto rango di tutto il repertorio mondiale. E lo fa con i bambini, con i ragazzi, con le insegnanti coinvolgendo attorno a questa produzione migliaia di famiglie fiorentine alcune delle quali, forse, non hanno mai sentito parlare di opera lirica...E lo fa partendo dall’assunto indicato dallo stesso Verdi: tentare di comprendere attraverso la polivalenza espressiva della musica i sentimenti, le passioni e le angosce che affliggono o esaltano i giovani di tutti i tempi. Poiché rappresentare Aida oggi, a così tanta distanza dal Risorgimento italiano e lontani dagli ideali patriottici che animavano le italiche contrade nell’800, significa, soprattutto, tornare alla sua essenza intima, alla bellezza delle melodie, alla profondità psicologia dei personaggi e allo sviluppo drammaturgico della vicenda. Gli edifici si sgretolano, le civiltà tramontano, ma le passioni, i sentimenti  e gli umani affetti, oggi come tanto tempo fa, hanno il grande pregio di restare immutabili e di restituirci intatto lo splendore di Aida.

Uno spettacolo di Venti Lucenti con protagonisti 400 studenti del Progetto All’Opera… Le scuole al Maggio!

Un progetto di Fondazione CR Firenze e con la collaborazione dell’Assessorato all’Educazione e al Welfare del Comune di Firenze.


Nuovo allestimento del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino in coproduzione con Venti Lucenti.

In collaborazione con l’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino.

Prima rappresentazione assoluta


ACQUISTA I BIGLIETTI: clicca qui

Continua a leggere

Dove / Punto di ritrovo

Piazzale Vittorio Gui 1 - 50144 Firenze (FI)

Keep in touch

Keep in touch
Rimani informato su cosa accade in città! Seguici sui nostri canali social ufficiali e iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter: a cosa se interessato?

* Iscrivendoti accetti al nostra informativa sulla Privacy, la tua email è al sicuro, non invieremo mai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento