Ottobre, mese delle castagne. Anzi, dei marroni

Tra i tanti tesori enogastronomici del territorio fiorentino, c’è il marrone del Mugello: un prodotto da scoprire in questo periodo dell’anno.

Se settembre è il mese del vino, ottobre è senza dubbio il mese delle castagne. E nel territorio fiorentino c’è un tipo di castagna la cui qualità è riconosciuta e apprezzata universalmente, tanto da essere protetta e salvaguardata.

Stiamo parlando del marrone del Mugello, un prodotto IGP proveniente da questa terra meravigliosa, una varietà esclusiva, tutelata ed insignita di riconoscimento ufficiale, che in questi mesi diventa protagonista di feste, eventi e… ricette.

La regina del marrone è la cittadina di Marradi, dove ogni anno ha luogo la Sagra della Castagna e dove si organizzano iniziative legate alla sua storia, per diffonderne la conoscenza e contribuire alla sua difesa. Non ti piacerebbe partecipare ad un percorso guidato nel bosco per apprendere meglio l’arte della raccolta di questo frutto? 

Esiste anche un percorso, che prende il nome di “Strada del Marrone del Mugello di Marradi”, dove potrai immergerti in un paesaggio dominato da castagneti e dove i marroni sono l'essenza della tradizione culturale, rurale e gastronomica, essendo rimasti per secoli la principale fonte di sostentamento degli abitanti di questi luoghi (non a caso il castagno erano detto “l’albero del pane”).

Fino a non molto tempo fa la vita di molte famiglie locali ruotava intorno alla cura dei castagneti, attività che culminava nella raccolta in ottobre e l’alimentazione era costituita quasi per intero dalle castagne e dai loro derivati. 

La castagna infatti può essere consumata in molte varianti e si presta a molte ricette: tra le preparazioni più comuni ci sono le caldarroste (castagne arrosto), i ballocci (anche dette le ballotte, ovvero castagne bollite) e poi le torte fatte con la farina di castagne, tra cui il castagnaccio, i necci (frittelle con ricotta o cioccolata) e la torta di marroni. Ti è già venuta l’acquolina in bocca?

Se sei un amante di questo frutto o semplicemente vuoi saperne di più devi assolutamente farti un giro nel Mugello a ottobre. L’atmosfera autunnale rende il suo territorio ancora più affascinante e, oltre alla bellezza paesaggistica, potrai apprezzare i risultati dell’impegno profuso, soprattutto negli ultimi decenni, per la castanicoltura locale. Un’attività che ha permesso il recupero di castagneti secolari e ha contribuito a valorizzare la qualità dei marroni prodotti, che oggi si è affermata in tutto il mondo.


Sei appassionato di prodotti tipici?
Guarda i nostri Tour Enogastronomici

Keep in touch

Keep in touch
Rimani informato su cosa accade in città! Seguici sui nostri canali social ufficiali e iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter: a cosa se interessato?

* Iscrivendoti accetti al nostra informativa sulla Privacy, la tua email è al sicuro, non invieremo mai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento