L’Olio Extravergine d’Oliva nella tradizione toscana

Un tuffo nell’essenza dell’olio toscano e alcuni modi di viverne sapore e vantaggi in modo unico.

L’olio extravergine d’oliva, anche detto EVO, è davvero una condicio sine qua non della cultura toscana. In tutte le sue fasi e forme: dagli uliveti, alle olive, alla raccolta-spremitura-imbottigliamento, fino alla cucina, l’olio non può fare a meno di noi e noi non possiamo fare a meno di lui. L’olio, si potrebbe dire, è una delle nostre più alte eccellenze dall’anima umile. 

La fettunta
La merenda classica di molti bambini toscani è, infatti, una bella fetta di pane e olio. Quel pane rigorosamente senza sale che stizzisce il resto dello stivale, con un bel filo di olio corposo sufficiente per dare tutto il sapore che serve. Alla sua massima espressione viene chiamato fettunta (letteralmente “una fetta unta”): fetta di pane abbrustolita ben croccante su cui sfregare uno spicchio di aglio e condire con pizzico di sale e pepe e, certamente, olio extravergine d’oliva. 

L’ healthy snack di origine contadina che ha cresciuto (e cresce) intere generazioni. 


Il rituale agricolo dell’autunno
La raccolta delle olive avviene ogni anno tra ottobre e dicembre, a seconda della regione e delle temperature. Un rituale che avvicina l’uomo alla natura in modo eternamente antico ma sempre attuale; anche per questo sempre più turisti e forestieri arrivano nei dintorni fiorentini in autunno e si uniscono alla raccolta (preferibilmente) manuale delle olive. 

È autunno, le colline del Chianti si riempiono di voglia di fare, di clima mediterraneo e profumo d’olio. 

La sua produzione è tramandata da una storia agricola di quattro capitoli: raccolta, lavaggio, frantumazione, estrazione. Un processo che richiede cura e passione per l’oliva, che termina nella maggior parte dei casi con l’estrazione di olio extra vergine, (ottenuta esclusivamente con metodi meccanici), e cosparge la campagna toscana di olio EVO DOP famoso in tutto il mondo. 

L’evento dell’olio viene celebrato a novembre con feste e sagre in molti comuni dell’ambito fiorentino, ad esempio la Rassegna dell'Olio Extravergine di Oliva a Reggello.


Tre modi differenti per viverti l’olio toscano

Un itinerario unico e a portata di mano per conoscere l’olio Evo toscano in frangenti originali e tradizionali. Parti dalla scoperta del frantoio, luogo dove si ottiene l'olio di oliva dalla lavorazione delle olive utilizzando solo mezzi meccanici o fisici che non comportano in alcun modo qualsiasi alterazioni dell'olio prodotto, con una visita del frantoio e assaggio olio con tagliere di salumi e formaggi alla Fattoria di Maiano.

Lasciati coccolare dall’Olio Restaurant, nel cuore dell’Oltrarno fiorentino, in Via Santo Spirito, una vera e propria olioteca che promuove la cultura dell’Olio mettendo a disposizione, negli spazi del negozio, una vasta selezione di Oli Evo con degustazione o ottimi piatti per pranzo o cena. 

Degustazioni

"Conoscere l'olio biologico" visita guidata del frantoio e deg ...

Voucher valido 12 mesi. Tour del frantoio con degustazione di olio e prodotti: scoprire le tipologie di piante ...

A partire da 24,00 €

Ristoranti

Olio Restaurant

Nato all’interno dello storico P.zzo Capponi, spicca per la formula del ristorante-negozio e i sevizi offerti. ...

Infine, concediti una lunga doccia e provare tutti i benefici della prima spremitura, nei capelli, sulla pelle, nei cosmetici biologici. Perché quello di Idea Toscana è un vero e proprio omaggio alla terra delle olive e del nobile Olio Extravergine di Oliva “Toscano IGP Biologico”.

Regalati la sua Natural Experience, grazie a questa esperienza potrai scoprire tutti i principi attivi naturali e biologici utilizzati nei loro cosmetici e degustare l’Olio Evo Toscano IGP Biologico grazie alla guida di assaggiatori professionali. Riceverai inoltre il “Kit di benvenuto Idea Toscana” dove troverai dei sachet/campioncini contenenti i loro prodotti e la “Gift bag ecologica”. Inoltre sarà possibile ricevere una mini fragranza da 30 ml a scelta fra: olivo, agrumi e rosa.