ITINERARIO CASTELLO #slowflorence

  • Rispetta le norme sulla sicurezza sanitaria per l'emergenza covid-19

Cosa troverai

IL TERRITORIO
Questo percorso presenta aspetti di assoluto interesse storico, artistico e paesaggistico, in cui spiccano per bellezza, importanza, monumentalità le ville suburbane di svago e deliziaquelle medicee di Castello e Petraia, con i loro meravigliosi giardini all’italiana (non solo natura adattata alla geometria prospettica del verde, ma programma metaforico e simbolico del potere e del prestigio del Principe) e quelle che furono dei Medici, come Villa Corsini, ma anche Villa La Quiete alle Montalve (anch’essa appartenuta ai Medici) dove, dal 1724, risiedette Anna Maria Luisa de’ Medici, elettrice Palatina, ultima discendente della famiglia.... 

LUOGHI VISITABILI:
  1. Villa Reale di Castello Ingresso gratuito.
  2. Accademia della Crusca Accesso limitato.
  3. Villa La Petraia Ingresso gratuito. Villa e giardino aperti tutti i tutti i giorni (salvo secondo e terzo lunedì del mese)
  4. Villa Corsini Ingresso gratuito.
  5. Chiesa di S. Michele a Castello Feriali

  • ADATTO: Ai camminatori con un buon livello di allenamento, ai runners con un buon livello di allenamento che possono correre l’intero percorso, ai “principianti” si consiglia di percorrere il primo tratto in salita (1 km.) camminando

  • PERCORSO BASEViottolone del Vivaio - Piazza delle Lingue d’Europa - Via Accademici della Crusca - Via di Castello - Via della Petraia - Via Giuliano Ricci - Via dell’Osservatorio - Via di Boldrone - Via della Quiete - Via Dazzi - Via del Gioiello - Via dell’Osservatorio - Via di Boldrone - Via della Petraia - Via S. Michele a Castello - Viuzzo del Gondo - Via del Gondo - Via Giovanni da San Giovanni - Via di Castello - Via degli Accademici della Crusca - Piazza delle Lingue d’Europa - Viottolone del Vivaio 
  • FONDO E SEDE STRADALEIl percorso è quasi interamente sprovvisto di marciapiede si svolge su sedi stradali strette con manto regolare in asfalto. Fare attenzione e tenersi sempre sul lato opposto al senso di marcia dei veicoli, nelle curve, tenersi nell’angolo aperto
  • TIPOLOGIA DI ALLENAMENTOPer le sue caratteristiche questo tipo di tracciato permette di allenare la forza specifica grazie alla continua alternanza di salite e discese. 


  • PERCORSO COLLEGATOVia di San Michele a Castello - Via della Covacchia - Via della Fonte (strada bianca) - Via della Topaia - Via Pietro Dazzi - Via dell’Osservatorio (all’incrocio con Via di Boldrone
  • FONDO E SEDE STRADALE: Il primo tratto del percorso è sprovvisto di marciapiede e presenta una discesa di circa 1 km. Via di S. Vito è stretta e in impegnativa pendenza. La sede stradale, in asfalto (salvo all’interno del parco di Villa Strozzi), è in prevalenza chiusa tra i muri di confine. Fare attenzione e tenersi sempre sul lato opposto al senso di marcia dei veicoli
  • TIPOLOGIA DI ALLENAMENTOPer le sue caratteristiche, questo tipo di tracciato permette di allenare la potenza lattacida, ovvero produrre una cospicua percentuale di acido lattico e smaltirlo allo stesso tempo


  • CALZATURE: walking o running

    SCARICA IN BASSO L'INTERO DOCUMENTO CON PERCORSI, MAPPE E FOTO! #slowflorence #destinationflorence


    LE STRUTTURE SONO STATE INTERAMENTE SANIFICATE E LE VISITE VENGONO EFFETTUATE NEL PIENO RISPETTO DELLE NORMATIVE DETTATE DALL'EMERGENZA SANITARIA.


    Continua a leggere

    Dove / Punto di ritrovo

    Via di S. Michele a Castello - 50141 Firenze (FI)

    Keep in touch

    Keep in touch
    Rimani informato su cosa accade in città! Seguici sui nostri canali social ufficiali e iscriviti alla newsletter!

    Iscriviti alla newsletter: a cosa se interessato?

    * Iscrivendoti accetti al nostra informativa sulla Privacy, la tua email è al sicuro, non invieremo mai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento