Sulle tracce della famiglia dei Medici

Ripercorri la storia della famiglia dei Medici attraverso alcuni dei luoghi più rappresentativi.

La storia e l’identità stessa di Firenze sono legate a doppio filo alla dinastia dei Medici; le chiese, i monumenti, i musei…. gran parte del patrimonio artistico a culturale della città rinascimentale lo si deve a loro. 

La loro firma, il celebre stemma di famiglia, cinque palle rosse e una blu disposte su sfondo oro, è tutt’oggi visibile sulle facciate di molti degli edifici principali della città, a eterna testimonianza della loro egemonia. 

Se vuoi ripercorrere davvero la loro storia, non fermarti solo a osservare tutto quello che di straordinario hanno contribuito a creare, ma vivilo appieno, visitando alcuni dei luoghi chiave della loro presenza a Firenze.



Palazzo Medici Riccardi

Palazzo Medici Riccardi è il palazzo originario della famiglia, prima residenza dei Medici in città. Oggi è sede di mostre temporanee oltre che museo: camminando tra le sue stanze ti imbatterai nella sorprendente Cappella dei Magi, un audace ciclo di affreschi di Benozzo Gozzoli, che rappresenta la processione dei tre Magi, all’interno di un paesaggio tipicamente toscano, in cui molti dei personaggi affrescati raffigurano specifici membri della famiglia Medici. 


Il complesso di San Lorenzo

La Basilica di San Lorenzo è notoriamente la chiesa dei Medici ed è celebre per la sua facciata rimasta incompiuta. La Basilica custodisce importanti opere del Rinascimento e altrettanto affascinante è l’adiacente Biblioteca Laurenziana, con i suoi codici e manoscritti antichi. Inoltre, per ammirare l’opulenza della famiglia nella sua massima espressione non puoi non visitare le Cappelle Medicee, il mausoleo di famiglia straordinariamente decorato (in cui giace Lorenzo il Magnifico). 


La Chiesa di San Marco

Anche questa magnifica chiesa, museo ed ex convento, situata nella parte settentrionale del centro storico di Firenze, rappresenta un luogo simbolo della storia medicea e custodisce numerosi capolavori (tra cui un famoso ciclo di affreschi del Beato Angelico). Fu Cosimo de' Medici a finanziare il restauro rinascimentale del convento, affidandolo a Michelozzo (architetto progettista anche di Palazzo Medici Riccardi). Meno celebre di altre opere fiorentine, vale sicuramente la pena visitarla.


Palazzo Pitti

Palazzo Pitti divenne la residenza dei Medici, e quindi del governo della città, per decisione di Cosimo I (da allora Palazzo della Signoria prese il nome di Palazzo Vecchio). È un edificio meraviglioso, le cui stanze sono dei veri e propri scrigni ricchi di opere d’arte e decorazioni. Oggi è un complesso museale suddiviso in più spazi e adiacente al monumentale Giardino di Boboli, che per decenni è stato il giardino della famiglia.


Alla scoperta della famiglia Medici con un tour


Molti dei luoghi sopracitati possono essere visitati in completa autonomia con la Firenze Card. Ma se preferisci farti guidare alla scoperta degli aspetti meno noti e più affascinanti di queste meraviglie e della storia della famiglia la soluzione migliore è affidarsi ad una guida professionista.

Keep in touch

Keep in touch
Rimani informato su cosa accade in città! Seguici sui nostri canali social ufficiali e iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter: a cosa se interessato?

* Iscrivendoti accetti al nostra informativa sulla Privacy, la tua email è al sicuro, non invieremo mai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento