Arte moderna a Firenze: il Museo Novecento

Il Museo Novecento di Firenze è un tuffo all’indietro nell’arte italiana del secolo scorso.

Firenze, lo sanno tutti, è la culla del RinascimentoMa come ogni grande città non si fa mancare nulla, men che meno l’arte moderna. E non potrebbe essere altrimenti, dato che da sempre è una città che vive il presente e guarda al futuro con spirito innovativo.

Ci sono molti luoghi dove puoi soddisfare la tua voglia di arte moderna (e contemporanea) a Firenze: Palazzo Strozzi, le Murate, il Museo Marino Marini, molte gallerie private e il Museo Novecento è uno di questi. 

Perché dovresti visitarlo? Per tre motivi principali.


1. Recupero architettonico

Lo spazio museale è stato ricavato dall’ex ospedale di
San Paolo, che si affaccia su Piazza Santa Maria Novella, a due passi dalla stazione centrale. L’ospedale, uno dei tanti edifici storici fiorentini, risale addirittura al 1208 e ha il tipico aspetto degli ospedali dell’epoca, con il loggiato esterno che oggi accoglie i visitatori e un tempo era rifugio per i bisognosi.

Più volte restaurato nel corso della sua storia il complesso è stato sottoposto a un processo di riqualifica ed ammodernamento che ha permesso di valorizzarlo al meglio, creando uno spazio innovativo dove elementi antichi si fondono alla perfezione con soluzioni architettoniche contemporanee. 


2. Collezione permanente

300 opere, suddivise in 15 sale espositive, distribuite su 3 livelli e dotate di 30 dispositivi multimediali, questi i numeri del Museo NovecentoIl museo presenta un percorso cronologico e tematico molto affascinante, che ti farà viaggiare a ritroso nel tempo: partendo dagli anni Novanta e arrivando fino ai primi anni del “secolo breve”, attraverso il panorama artistico e culturale italiano e fiorentino.

Di grande pregio è la collezione Alberto Della Ragione, donata alla città di Firenze all’indomani dell’alluvione del 1966, impreziosita con opere di Giorgio De Chirico, Filippo De Pisis, Gino Severini, Giorgio Morandi, Mario Mafai, Renato Guttuso, Felice Casorati e altri.

Il percorso si completa con il lascito Ottone Rosai, pervenuto al Comune di Firenze nel 1963 per volere della vedova Francesca Fei e del fratello Oreste.


3. Mostre temporanee e attività

Il museo mette a disposizione dei visitatori un programma di iniziative per chi vuole avvicinarsi all’arte del Novecento e ai suoi protagonisti. Organizza visite guidate per gli adulti, così come numerose attività e laboratori per le famiglie: l’offerta è davvero ampia e variegata.

Inoltre al Museo Novecento potrai trovare mostre temporanee che vengono allestite durante tutto l’arco dell’anno, oltre che partecipare a concerti e altre iniziative collaterali che vengono organizzate periodicamente nel cortile interno o nell’altana.

Insomma uno spazio attivo in continuo movimento, un contenitore che rispecchia a pieno il suo contenuto.


Soggiornare a Firenze non è mai stato così vantaggioso: hotel, tour ed esperienze a prezzi irripetibili fino al 31/12/2021. Che aspetti? Approfitta della nostra campagna promozionale e regalati Firenze come non l’hai mai vista.

Musei

Museo Novecento

Lasciati stupire dall’affascinante contrasto tra il quattrocentesco porticato, con chiostro e pozzo rinasciment ...

Musei

Firenzecard e Firenzecard+

Una sola card per visitare la maggior parte delle perle del patrimonio culturale di Firenze, con accesso priori ...

Keep in touch

Keep in touch
Rimani informato su cosa accade in città! Seguici sui nostri canali social ufficiali e iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter: a cosa se interessato?

* Iscrivendoti accetti al nostra informativa sulla Privacy, la tua email è al sicuro, non invieremo mai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento