Tour attraverso le opere di Michelangelo

Alla scoperta dei luoghi dove puoi ritrovare opere del grande artista rinascimentale.

Al di là del David, che tutti conoscono, Michelangelo ha lasciato a Firenze opere di assoluta bellezza, capolavori immortali che vale assolutamente la pena di ammirare almeno una volta nella vita.

Se hai voglia di immergerti nel suo mondo e di carpire il suo genio, potresti organizzare un itinerario particolare, muovendoti tra le sue opere. Ti serve aiuto? Ecco qui un percorso in 5 tappe che puoi seguire se vuoi scoprire l’eredità di Michelangelo a Firenze

Tutti i luoghi indicati sono visitabili con la Firenze Card.


1. La Biblioteca Medicea Laurenziana

Immergiti nella storia e nella cultura secolare di questo luogo meraviglioso, dove sono custoditi manoscritti dal valore inestimabile.
Nel cuore del quartiere mediceo di San Lorenzo scoprirai una tra le maggiori realizzazioni in campo architettonico dell’artista fiorentino, che disegnò il progetto della struttura e degli spazi interni, comprese le decorazioni e gli arredamenti. Molto celebre la scalinata che conduce dal vestibolo alla sala lettura, detta lo scalone, le cui forme preannunciano l’arrivo imminente dello stile barocco.

Piazza San Lorenzo, 9.
Orario: aperta tutti i giorni, escluse le festività con questo orario:
Lunedì, mercoledì, venerdì: 8:00 - 14:00;
Martedì e giovedì: 8:00 - 17:30;
Sabato e domenica: chiuso.


2. La Sagrestia Nuova

A pochi passi, aggirando la Basilica di San Lorenzo, potrai accedere alle splendide Cappelle Medicee, dove oltre alla Cripta e alla Cappella dei Principi, potrai ammirare alcune tra le più intriganti opere scultoree del maestro.
La Sagrestia Nuova contiene le monumentali tombe di membri di primo piano della famiglia Medici, con le rispettive rappresentazioni e le allegorie del giorno, della notte, dell’aurora e del crepuscolo. Ti troverai immerso in un luogo che rappresenta lo scorrere del tempo e in qualche modo intende sconfiggerlo, un luogo di sepoltura degno di una famiglia reale.

Piazza Madonna degli Aldobrandini, 6.
Orario: tutti i giorni, incluso i festivi 8:15 - 17:00.
Chiuso il primo, il terzo e il quinto lunedì, la seconda e la quarta domenica del mese.


3. La Pietà Bandini 

Vuoi scoprire una delle opere più commoventi di Michelangelo e un suo possibile autoritratto?
Devi recarti al Museo dell’Opera del Duomo, dove troverai una delle sue ultime sculture realizzate. Al cospetto di questa composizione meravigliosa, nonostante sia una di quelle opere michelangiolesche realizzate con la tecnica del non-finito, vedrai l’umanità delle figure sprigionarsi dalla materia, quasi fossero vive, lì davanti a te. 

Piazza Duomo 9.
Orario: tutti i giorni, incluso i festivi 9:00 - 19:00 (gli orari di ingresso ai possono subire variazioni in ragione di eventi straordinari).
Chiuso il primo martedì di ogni mese.


4. Le sculture al Museo del Bargello

Dove meglio che al Bargello puoi apprezzare la vera arte di Michelangelo?
Qui, all’interno della Sala di Michelangelo e della scultura del Cinquecento sono conservate alcune bellissime sculture del maestro, tra cui il Bacco (opera giovanile tra le rare realizzate con un soggetto pagano), il David-Apollo e il busto di Bruto (che è una probabile celebrazione dell’omicidio del duca Alessandro de’ Medici da parte di Lorenzino, suo cugino, interpretato all’epoca come una liberazione dalla tirannia).

Via del Proconsolo 4.
Orario: aperto tutti i giorni 8:15 - 16:50.


5. Il Tondo Doni alla Galleria degli Uffizi

Ti ritroverai ad ammirare un dipinto rivoluzionario, che rappresenta un soggetto comune come la Sacra Famiglia, ma realizzato in un modo completamente nuovo: nella composizione del quadro la disposizione nello spazio dei personaggi ha una logica prospettica che rompe i canoni rinascimentali, un’opera che pone le basi per quello che verrà dopo, dando l’impulso decisivo alla nuova arte pittorica: quella manierista.

Piazzale degli Uffizi, 6.
Orario: da martedì a domenica 8:15 - 18:50,
Chiuso il lunedì.


Da sapere!

Ci sono altri tre luoghi ove trovare tracce del grande artista e sono la Casa Buonarroti, casa di proprietà della famiglia e oggi museo dedicato alla sua memoria, la Basilica di Santo Spirito, dove troverai un Crocifisso Ligneo realizzato da Michelangelo in giovane età e Palazzo Vecchio, dove troverai il Genio della Vittoria, scultura realizzata in origine per la tomba di Giulio II.  

Keep in touch

Keep in touch
Rimani informato su cosa accade in città! Seguici sui nostri canali social ufficiali e iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter: a cosa se interessato?

* Iscrivendoti accetti al nostra informativa sulla Privacy, la tua email è al sicuro, non invieremo mai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento