Il tramonto a Firenze, un’immagine da cartolina

Goditi la luce della sera in una delle location più affascinanti, dalla campagna alla città.

C’è qualcosa di veramente speciale nei tramonti della Toscana. Quella luce tenue, dalle sfumature dorate, che ricopre le colline e colora di rosso le ville del Rinascimento, i castelli medievali, i vigneti e gli oliveti.
Al tramonto, la campagna fiorentina diventa un luogo dai toni idilliaci, come in una cartolina.
Lo scenario è noto: finestrini abbassati, mani fuori dall’abitacolo per accarezzare l’aria, i capelli scompigliati dal vento, attraverso le curve leggere delle colline toscane.
E poi le soste, un bicchiere di vino, un po’ di schiacciata (quella buona, toscana) e un po’ di pecorino o prosciutto, per lasciare che il tempo scorra lento, in modo da catturare ogni istante, con lo sguardo rivolto unicamente ai colori del cielo.

Molto spesso la scena è ambientata nella campagna senese, la vecchia rivale di Firenze, un territorio che accoglie perle di una bellezza fuori dal comune, a cominciare da San Gimignano.
Il Chianti fiorentino offre scenari altrettanto affascinanti, da Greve in Chianti e i suoi dintorni, come lo splendido borgo di Montefioralle, passando per l’Impruneta ed arrivando fino alle colline a sud della città, per un itinerario davvero da sogno. 

Ma la campagna non è l’unica opzione per godere di un tramonto perfetto: anche Firenze ti offre alcuni luoghi dove ammirare il panorama mentre il sole cala all’orizzonte. 


La Torre di Arnolfo, a Palazzo Vecchio, è la meraviglia più conosciuta dello skyline fiorentino e offre una delle viste panoramiche più belle che puoi trovare in città.
Dopo aver ammirato le stanze del palazzo e le tante opere d’arte custodite tra le sue mura, sali sulla cima della torre scalando i suoi gradini e una volta arrivato sarai ampiamente ripagato: ti aspetta una veduta di Firenze incorniciata da un'esplosione di raggi color arancione. Da qui, vedrai il tramonto che modella la città come se fosse pennellata dalla mano di un pittore impressionista. 

Un altro luogo da non perdere è senza dubbio il Piazzale Michelangelo. Se vuoi provare qualcosa di nuovo ed alternativo, acquista un tour Segway per evitare la dura salita e raggiungere questo magnifico luogo.
Attraversando le strade fiorentine, la tua giornata su due ruote può concludersi nel famoso piazzale ottocentesco: un’area il cui open space ti offre una vista completa dello skyline di Firenze e del tramonto. Qui, il gioco di luci colora la città riflessa nel suo famoso corso d’acqua, il fiume Arno, offrendoti un’altra immagine mozzafiato

Se invece ti trovi sui lungarni, dopo aver goduto di un aperitivo in riva al fiume, puoi prendere un “barchetto”, una delle più tradizionali barche di legno fiorentine.
Un barcaiolo, la tua guida sull’acqua, ti condurrà nella navigazione del fiume durante la quale potrai ammirare un panorama di Firenze al tramonto alternativo e davvero straordinario, dove gli eleganti palazzi secolari e gli affascinanti ponti faranno da cornice per la tua foto ricordo. 


Credits foto: Alberto Sarrantonio

Keep in touch

Keep in touch
Rimani informato su cosa accade in città! Seguici sui nostri canali social ufficiali e iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter: a cosa se interessato?

* Iscrivendoti accetti al nostra informativa sulla Privacy, la tua email è al sicuro, non invieremo mai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento