Il Museo dell’Opera del Duomo e i monumenti della piazza

I monumenti del complesso di Santa Maria del Fiore costituiscono un unico grande museo all'aperto situato in Piazza del Duomo, centro religioso, storico e artistico della città.


Potrebbe quasi sembrarti superfluo se ti dicessero di andare a visitare il Museo dell’Opera del Duomo. Giusto? 
Ok, da una parte potresti aver ragione, dato che si tratta senza dubbio di uno dei più importanti della città di Firenze, ma sappi che non è così scontato, perché per organizzare al meglio la visita e non perderti niente, ti occorre sapere alcune cose.


Il Museo dell’Opera del Duomo è parte del Grande Museo del Duomo

Innanzitutto va fatta chiarezza. Devi sapere infatti che il Museo dell’Opera del Duomo fa parte di un complesso museale che comprende i tre edifici religiosi di piazza Duomo: vale a dire il Battistero di San Giovanni, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore e il Campanile di Giotto, i quali tutti insieme costituiscono quello che oggi è chiamato il Grande Museo del Duomo

Questo vuol dire che con un biglietto unico, al costo di 15 euro e valido per 48 ore dal momento del primo ingresso ad uno dei monumenti, potrai accedere a tutti questi edifici e in particolare, oltre a visitare la Cattedrale (accesso consentito anche senza biglietto), potrai: entrare nel Battistero, salire sulla Cupola, scendere nella Cripta e salire sul Campanile. Tanta roba, vero? 


Perché visitare il Museo

L'allestimento è molto recente e si è dotato di ambienti moderni e tecnologie d’avanguardia, che permettono di vivere a fondo una vera e propria esperienza estetica e didattica allo stesso tempo. 

E poi il valore e la bellezza delle opere esposte non ha eguali. Oltre 750 tra statue, formelle, rilievi, porte… molte delle quali costituiscono capolavori realizzati per gli interni e gli esterni dei tre edifici della piazza dai più grandi maestri dell’epoca rinascimentale: Arnolfo di Cambio, Andrea Pisano, Lorenzo Ghiberti, Donatello, Luca della Robbia, Antonio Pollaiuolo, Andrea del Verrocchio, Michelangelo Buonarroti.

Il tutto perfettamente integrato con un ambiente all’avanguardia, ampio e luminoso, che propone al visitatore una passeggiata straordinaria tra frammenti di architetture, disegni, modelli in scala e altre meraviglie sapientemente collocate lungo il percorso: 28 sale disposte su 3 piani, per 6.000 metri quadrati di superficie, in cui ogni nuovo spazio raggiunto è una scoperta stupefacente.

E come se non bastasse, il percorso si conclude con l’accesso ad una terrazza panoramica, dalla quale potrai ammirare la Cupola del Brunelleschi da un punto di vista inconsueto.

Non ti basta per prenotare un biglietto?

Keep in touch

Keep in touch
Rimani informato su cosa accade in città! Seguici sui nostri canali social ufficiali e iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter: a cosa se interessato?

* Iscrivendoti accetti al nostra informativa sulla Privacy, la tua email è al sicuro, non invieremo mai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento